Gianfranco Fornaciari

Lassociazione

Gianfranco Fornaciari

La mia storia musicale è molto ricca (di soddisfazione ma non di denaro…) e confusa.Ho suonato le tastiere e cantato con Gigi in diversi gruppi cosiddetti giovanili e però già dal 1983 ho pubblicato dei dischi con un gruppo in cui militava Andrea Fornili, attuale chitarrista degli Stadio e Mirco Consolini che ora suona con Gigi nei Mangala Vallys). Poi ho fatto un po’ di altre cose, tra cui scrivere una canzone per Mina (“Mi manchi tu” dall’album Rane Supreme) ed un paio di canzoni per Miguel Bosè. Sto parlando del 1986/87. In quel periodo ho lavorato molto in studio per produzioni di disco music internazionali. Nel 1992  entro a far parte dei ClanDestino dove già militava Gigi Cavalli Cocchi. Fino al 1995 abbiamo accompagnato Ligabue, io tra l’altro ho avuto l’onore di scrivere una canzone a quattro mani con Luciano. Si tratta di “Cerca nel Cuore” apparsa sul mini LP “A che ora è la fine del mondo“. Nel 1994 e nel 1995 abbiamo fatto due album a nome ClanDestino e io oltre a suonare le tastiere cantavo. Ho scritto parecchie canzoni anche per altri oltre a quelli citati prima: I rio (l’ex gruppo di Marco Ligabue) ed i Mangala Vallys… Ho suonato le tastiere in un album dei Marlene Kuntz (“Che cosa vedi?” anno 2000). Ho lavorato in studio e live con Alberto Morselli (primo cantante dei Modena City Ramblers). Ho fatto il produttore artistico del primo album di Federico Poggipollini (Via Zamboni 59) e di un paio di singoli successivi.  Ho prodotto anche l’album “Fuori dal Controllo” dei Gang 1997 ed il primo lavoro di Giorgio Riccardo Galassi con i Barricate Casarola (“I sii sadul”).