Gigi Cavalli Cocchi

Lassociazione

Gigi Cavalli Cocchi

Mi piace pensare che sia stato il mio vecchio zio Gigi Cocchi a darmi l’imprinting del ritmo, quando appena nato, venne alla clinica per vedermi e mi avvicinò il suo orologio da taschino all’orecchio… anni dopo accaddero altre cose: batterista storico di Ligabue dal 1989 al 1994, sono nei primi 4 dischi e nei 3 “Campovolo” per un totale di 300 concerti. Con i Clan Destino (la band di Ligabue) ho inciso due album, poi con i C.S.I. di Giovanni Lindo Ferretti e Massimo Zamboni per 6 anni, realizzando l’album del loro primo disco d’oro “Tabula Rasa Elettrificata” e altri 3 dischi. Nel 1998 formo i Mangala Vallis, uno dei gruppi più importanti del nuovo rock progressivo italiano, ad oggi 3 album realizzati,

apprezzati a livello internazionale. Numerosi i  progetti e le collaborazioni: la rock opera Canossa, i Matelda (del 2007 l’ album “Leggende”), i Moongarden (evolution rock) e Massimo Zamboni (ex CCCP e C.S.I) 4 album e decine di concerti con lui. Nel 2011 fondo i CCLR (Cavalli Cocchi, Lanzetti,Roversi), band e disco di raffinata fattura, con ospiti illustri del calibro di Steve Hackett (Genesis).

Ho condiviso lo stesso palco con artisti come Jan Anderson (Jethro Tull), David Jackson , Judge Smith e Nic Potter (Van Der Graaf Generator), John Ellis (Peter Gabriel,The Stranglers, Peter Hammil), Mauro Pagani (PFM), Aldo Tagliapietra,Tony Pagliuca e Tolo Marton (Le Orme), Flaco Biondini (Francesco Guccini), Pierluigi Calderoni e Rodolfo Maltese (Banco del Mutuo Soccorso), Furio Chirico (Arti & Mestieri).

Sono stato conduttore televisivo su Rock TV (Sky 718).

Sono ideatore e realizzatore del Gong Rock in Progress Festival e conduco un mio programma radiofonico che porta lo stesso nome sull’emittente K.Rock (www.k.rock.it).

Affianco da sempre all’attività di musicista, quella di disegnatore e grafico, mie le copertine dei primi quattro album di Ligabue, ma ho realizzato cover anche per Stadio, Teresa De Sio e Nomadi.